UNA RETE DI LEGALITÀ

PROGETTO RETE DELLE LEGALITÀ E DEI DIRITTI FONDAMENTALI

La “Rete delle legalità e dei diritti fondamentali” è un’idea che nasce da un gruppo di persone attive in formazioni sociali per la difesa di diritti civili e dell’ambiente.

Il progetto consiste nel creare una rete che possa occuparsi ad ampio raggio della legalità per il Nostro Paese.

In Italia abbiamo attualmente molti fattori critici, con degenerazioni perduranti in diversi ambiti e livelli istituzionali che ne compromettono una vita civile serena; degenerazioni frutto anche di corruzione e disattenzione a tempi ed esigenze degli individui.

Servizi e amministrazioni pubbliche assumono aspetti di caste di potere tra di loro colluse, a danno del bene comune e in violazione materiale di principi costituzionali.

Questo è un Paese con gravi illegalità palesi e latenti, così radicate da rendere arduo e da condizionare l’operato istituzionale più legittimo e meritevole: illegalità non prive di una loro produttività e trasferibilità verso altri territori italiani, se non anche a livello internazionale.

Nel Nostro Paese, nel momento presente, si rischia di arrendersi ed accettare forme di sostanziale regressione nei diritti umani e civili costituzionalmente garantiti. Abbiamo una regressione economica, ma anche etica e morale. Indifferenze verso le persone ed una sopportazione da parte di queste di molte situazioni di mala amministrazione e malagiustizia in vari settori e livelli possono essere viste come una delle principali cause di regressione generalizzata.

Come se ne esce? 

La risposta non può prescindere dal ricorso ad una retta e migliorativa aspirazione alla legalità: come una rivoluzione in cui riconoscerci nell’ascolto delle ansie popolari e dedicandosi realmente nell’ascolto dei cittadini.

Gli individui devono essere messi in grado di esercitare i loro diritti e non essere sottoposti a condizioni ingiuste di sofferenza e sudditanza. 

La legalità si estende al valutare l’agire corretto e sollecito di coloro che vogliono rappresentarci nelle istituzioni pubbliche.

I cittadini devono potersi riunire nel nome della legalità e poter usare tutte le facoltà messe a disposizione nel Nostro ordinamento per poter reagire ad atti non legittimi e nocivi. Coloro che si trovano in prima fila per affermare questi diritti collettivi e sono quindi più facile bersaglio di atti illegittimi, limitanti le loro libertà o atti criminali, non possono essere lasciati soli. Attorno a loro deve costituirsi una giusta e fattiva solidarietà sociale ed istituzionale onestamente intesa: come un muro per la legalità.

La rivoluzione della legalità è un grave impegno civile principale in questo Nostro Paese. Ma affinché operati concreti siano messi in atto ogni consociato viene simbolicamente invitato ad essere parte di un progetto di promozione della dignità umana e di libertà dalla paura, che non possa esaurirsi e interrompersi facilmente. Nella speranza che il Nostro Paese riscopra veramente più genuini valori ed un migliore vivere sociale.

Cosa ci proponiamo di fare

La “rete delle legalità e dei diritti fondamentali” è una formazione sociale democratica in fase di costituzione, volta ad aggregare singoli e formazioni già socialmente impegnate per approfondire e operare in vari ambiti per la difesa della legalità.

Lo spirito del movimento sarà improntato ai principi della solidarietà. Soprattutto si sottolinea la necessità di aiuto ai più deboli, ai non garantiti e nelle marginalità sociali; la tutela del bene comune; la riaffermazione di una società basata sul Diritto ed i migliori principi costituzionali rettamente intesi; un contrasto verso ogni abuso di potere e sopruso.

La rete metterà a disposizione esperienze e saperi per garantire ascolto, assistenza legale e per sostenere i cittadini nell’esercizio dei propri diritti soggettivi.

Saranno previsti incontri ed eventi di valore formativo dedicati alla Costituzione della Repubblica Italiana, alla Convenzione Internazionale per i Diritti dell’Uomo, alla Convenzione Europea per la salvaguardia dei Diritti Umani. Ed inoltre si parlerà della legislazione nazionale e comunitaria attuativa di questi citati documenti; con esempi pratici sulle modalità del ricorrere alle istituzioni pubbliche, valorizzazione di progettualità per la risoluzione di problematiche, analisi di procedimenti penali e civili.

Aderiscono alla rete:

Greenaction Transnational

Comitato per la Legalità territorio di Trieste

Extreme Democratic Appeal

Associazione Mondiale Amici, Familiari e Malati Mentali

Associazione Nazionale Pensionati – sezione di Trieste

“Noi crediamo che la felicità sia il frutto della libertà, ma la libertà sia solo il frutto del valore”.

(Pericle – Discorso agli Ateniesi, 461 a.C.)