Veleni industriali e violazione della legge Seveso

A Trieste la popolazione è tenuta all”oscuro dei piani di emergenza degli impianti industriali in violazione della legge Seveso. Ad aggravare questa situazione la presentazione dei progetti di due terminali di rigassificazione nel golfo di Trieste con estensione del rischio a Slovenia e Croazia.

Rifiuti radioattivi nel porto di Trieste

La nave danese SEA BIRD imbarca una parte dei rifiuti radioattivi italiani provenienti dal Piemonte (Saluggia) con destinazione Charlestone (USA). L’intera operazione è stata coperta dal segreto e la popolazione non ha ricevuto alcuna informazione preventiva in caso di incidente o attentato alla nave. Il molo VII dove avviene l’imbarco è un’area extra territoriale annessa dall’Italia in violazione permanente del trattato di pace del 1947, e al suo interno sono vietate operazioni di carico/scarico di materiale strategico militare.

Treno rifiuti campani

Il primo treno con i rifiuti della Campania arrivato a Trieste. Operazione svolta nella massima segretezza con totale silenzio da parte degli organi di informazione italiani.

Indebitamento Acegas-Aps

Intervento di Roberto Giurastante (Greenaction Transnational) sull’indebitamento della multiservizi Acegas-Aps nel corso della manifestazione del 24 marzo 2012 davanti al Comune di Trieste in occasione della protesta contro l’arrivo dei rifiuti dalla Campania bruciati nell’inceneritore di Trieste.